Una raccolta delle ultime notizie di cronaca, con articoli incredibili, strani, curiosi, divertenti, simpatici e sempre aggiornati! Diventa fan su facebook e seguici su twitter per non perderne nessuna!

Ritrovaci su Twitter e Facebook

martedì 17 aprile 2012

Barzellette



Shakespeare
Ilary a Totti: "amore, girano troppe barzellette su di te, fai vedere quanto vali, per esempio hai mai letto Shakespeare?"
"Certo ma nun ricordo chi l`ha scritto!"


Il prete e la suora
In un piccolo paesino, per ristrutturazione dell`asilo, l`unica, giovane, suora del paese, è costretta a dormire nella stessa camera da letto del vecchio prete.

La notte:
SUORA: "padre ho tanto freddo..."
Il prete si alza dal letto apre l`armadio e prende una coperta e la stende sopra alla suora
SUORA: "padre ho ancora freddo..."
Il prete si alza dal letto apre l`armadio prende un`altra coperta e la stende sopra la suora.
SUORA: "Padre continuo ad avere freddo...!
PRETE: "Mi scusi sorella, ma ho come l`impressione che lei voglia fare come solitamente si fa tra marito e moglie!"
SUORA: "Sì sì ha capito benissimo!!!"

PRETE: "Allora alzati e vattela a prendere la coperta!!!!"



Sandali magici
Una coppietta in viaggio di nozze va in luna di miele in Cina. Mentre passeggiano in un mercatino locale, notano un venditore di sandali che pare uscito dalle mille e una notte. "Venga signoLe, venga in mia umile bancaLella, poteL compLale qualcosa di veLamente favoloso!" La giovane coppia si avvicina incuriosita e il venditore mostra loro un paio di sandali consunti. "SignoLe, guesti sandali sono magici! Se li indossa potL faLe l`amoLe selvaggiamente, come animale fuLioso!" La ragazza è tentata, ma il consorte - molto atletico e virile - è dubbioso. "PLovali, pLovali e vedLai!" insiste il venditore. Alla fine, grazie anche all`insistenza della consorte, decide di acquistarli, li indossa e... improvvisamente gli occhi gli si arrossano, un`ansia incontrollata lo assale, una furia che la sua donna non aveva mai visto in lui. Veloce come un`aquila, il giovane afferra il venditore cinese per le chiappe, gli strappa i pantaloni e se lo inchiappetta alla grande. "FeLmati! FeLmati!!" Grida disperato il venditore con le lacrime agli occhi... "Te li sei messi a Lovescio, stLonzo, te li sei messi a Lovescio!"


Il cavallo ed il maiale
Un cavallo, a cui il padrone era molto affezionato, si ammala e non riesce ad alzarsi.
Viene visitato dal veterinario, il quale ordina delle medicine facendogli capire che se non si rialza deve essere abbattuto.
Il padrone, disperato, da le medicine alla bestia ma questa resta sempre sdraiata. A fianco c`è un maiale che sollecita il cavallo ad alzarsi dicendogli che se non lo fà sarà ucciso.
Tutta la notte il maiale sprona il cavallo ad alzarsi. L`indomani il veterinario va a trovare il cavallo e col contadino decidono di abbattero. Il maiale sprona ancona una volta la bestia che tutto ad un tratto, seppur traballando, si rialza.
La gioia del contadino è immensa: abbraccia il cavallo, lo bacia, lo a ccarezza e dice:
"Voglio festeggiare, ammazziamo il maiale."

MORALE: Qualche volta è meglio farsi gli affari propri.


Il veneto ed il romano
Un veneto, durante una visita tuiristica a Roma, si trova a parlare con un romano dde Roma.
Il romano gli dice: "Eeh noi dde Roma cjavemo tutto, cjavemo er Papa, cjavemo er Presidente, cjavemo er Governo, cjavemo li 7 colli, cjavemo er colosseo...."
Il veneto gli risponde, un pochino sconsolato: "Eeh noi veneti semo poveretti, noialtri ciavemo e basta!"


Desiderio
Una coppia di contadini coniugi ormai sposati da anni, preoccupati per il notevole calo di desiderio sessuale decidono di rivolgersi ad un sessuologo. Durante il colloquio il medico intuisce qual è il problema e chiede al marito di poter parlare in privato con la moglie:
-"Vede signora, quello che manca nella vostra coppia è un poco di petting!" 
"PETTING??? E cosa sarebbe sto` petting???"
-"Beh, voglio dire i preliminari... le faccio un esempio: lei prima di fare l`amore dovrebbe baciare... beh, dove suo marito fa la pipì!!!"
e la donna, schifata: -"Ma, Dotto`... solo l`asse, o anche le piastrelle intorno???"


Picciotti
Profondo sud... Sicilia... alle falde dell`Etna. 
In un casolare sperduto, riunione tra un boss mafioso ed i suoi tre picciotti: 
- Picciotti: stasera dovete fare fuori Calogero Zizza. Ma mi raccomando... deve sembrare un suicidio!!! 
Il più sveglio dei tre: 
- Non ti preoccupare capo... lo impicchiamo con la sciarpa dell`Inter! 


Racconti morali
Alcune volte è sbagliato giudicare un`attività semplicemente per il tempo che occorre realizzarla ... 
Un buon esempio è il caso dell`ingegnere che è stato chiamato per aggiustare un computer molto grande ed estremamente complesso ... un computer che valeva 12 milioni di euro. Seduto di fronte allo schermo, preme un paio di tasti, asserisce con la testa, mormora qualcosa a se stesso e spegne il computer. A quel punto estrae un piccolo cacciavite dalla tasca e dà un giro e mezzo a una minuscola vite, riaccende il computer e verifica che funziona perfettamente. Il presidente è felicissimo e si offre di pagare il conto immediatamente. 
"Quanto le devo?", chiede. 
"Sono mille euro", risponde l`ingegnere. 
"Mille euro? ... per pochi minuti di lavoro? ...per stringere una semplicissima vitina? Mi rendo conto che il computer vale 12 milioni di euro, ma mille euro mi sembra una cifra esagerata. Pagherò solamente se mi manderà una fattura dettagliata che giustifichi una cifra del genere." 
L`ingegnere acconsente con un cenno e se ne va. 
Il mattino dopo il presidente riceve la fattura, la legge attentamentee la paga immediatamente, senza una lamentela. 
La fattura diceva: 
Servizi effettuati: 
- Avvitamento di una vite: EURO 1 
- Sapere quale vitina avvitare: EURO 999 
RICORDATI: SI GUADAGNA PER QUELLO CHE SI SA, NON PER QUELLO CHE SI FA!




Tra amiche
Due amiche, una siciliana, l`altra della Val di Non, si laureano dopo anni di studi e di fatiche. Si salutano e ognuna torna nella propria città.
Dopo qualche mese la siciliana chiama l`amica e la invita al suo matrimonio.
E l`altra: "ma come..... Già ti sposi?
Congratulazioni. Vorrei venire ma...... il tragitto è lungo e non saprei come trovare i soldi per prendere l`aereo e raggiungerti!"

La siciliana le risponde: "nessun problema, manderò a prenderti il mio aereo personale. Sarò felicissima di averti alle mie nozze!"
La nonesa sconvolta le chiede come diavolo faccia ad avere un aereo personale, visto che solo fino a qualche mese prima era senza un centesimo.
"Sai" le spiega la siciliana "una mattina mi sono alzata, ho aperto le finestre, ho visto a destra le arance, a sinistra i mandarini, ho inventato i mandaranci e ho fatto una barca di soldi!!!!"
La nonesa scende in Sicilia, il matrimonio è pomposo e tremendamente dispendioso.
Dopo qualche mese è la nonesa a chiamare l`amica.
La invita al suo matrimonio e le dice: "tranquilla, Carmela, anche se i soldi non ti mancano voglio ricambiare il favore.
Ti farò venire a prendere con il mio aereo personale!"
La siciliana è sconvoltissima e le chiede spiegazioni.
"Sai", spiega la nonesa "una mattina mi sono alzata, ho aperto la finestra, a destra avevo pomi, a sinistra pini e....."


Un nonnino dal dottore
Un signore di 80 anni va a fare il suo controllo annuale dal dottore, che gli chiede come si sente. 
"Non sono mai stato meglio in vita mia." - risponde il vecchio. 
"Ho appena sposato una ragazza di diciotto anni. E` già incinta e tra poco sarò padre. Cosa ne pensa?" 
Il dottore pensa un momento e dice: 
"Le voglio raccontare una storia. Ho conosciuto un tale che era un cacciatore accanito. Non aveva mai mancato una stagione di caccia. Ma un giorno uscì di casa precipitosamente e prese l`ombrello al posto del fucile. Quando fu nel bosco, improvvisamente un orso si precipitò verso di lui. Prese l`ombrello, lo strinse con forza e lo puntò verso l`orso. E sapete cosa successe?" 
"No." Rispose il vecchio. 
Il dottore continuò: "L`orso cadde morto davanti a lui!" 
"E` impossibile!" gridò il vecchio. "Qualcun altro deve aver sparato al posto suo!" 
"E` esattamente quello che sto cercando di spiegarle!" Rispose il medico


Abile venditore
Un giovanotto si trasferisce in città e va cercare lavoro in un grande magazzino. Il responsabile: 
- Hai già qualche esperienza come venditore? 
- Ma certo, nella città da cui provengo facevo il venditore! - risponde il giovane. 
Il responsabile trova che il giovane sia simpatico e lo assume. Il primo giorno di lavoro è davvero duro, ma il giovane riesce ad arrivare alla fine. Dopo la chiusura del negozio, il responsabile va dal giovane: 
- Quante vendite hai realizzato oggi? 
- Una. 
- Solo una?!? I nostri venditori in un giorno realizzano dalle venti alle trenta vendite! Per quanti soldi hai realizzato la vendita? 
- 101.237 euro e 64 centesimi! 
- 101.237 euro e 64 centesimi?!! Ma cosa hai venduto??? 
- Beh, è entrato un cliente e gli ho venduto un piccolo amo da pesca, quindi gli ho venduto quello medio. Poi sono riuscito a vendergli anche quello grande e quello gigante. Alla fine gli ho venduto anche una nuova canna da pesca. Poi gli ho chiesto dove sarebbe andato a pescare e lui mi ha detto di voler andare sulla costa Sud. Allora gli ho detto che avrebbe avuto bisogno di una barca. Così siamo scesi al piano imbarcazioni gli ho fatto comprare un Chris Craft cabinato da otto metri con due motori da 100 CV. A quel punto ha cominciato a pensare che forse la sua auto non ce l`avrebbe mai fatta a tirare quella barca, quindi siamo andati dal nostro concessionario e gli ho venduto una sport utility 4x4. 
Il responisabile sconcertato: 
- Vorresti dirmi, che un cliente è entrato qui per comprare un amo da pesca e tu gli hai venduto anche una barca a motore e un fuoristrada?!? 
- Beh, veramente no! Lui era venuto qui per comprare una scatola di assorbenti per la moglie. Allora gli ho detto: "Beh, visto che questo fine settimana non si scopa, perché non va a pescare?"


La moglie obbediente
C`era un uomo che aveva lavorato tutta la vita, aveva risparmiato tutti i suoi soldi, e quando si trattava di spenderli era un vero `avaro.` 
Poco prima di morire, disse alla moglie.... `quando muoio, voglio che tu prenda tutti i miei soldi e li metta nella bara con me. Me li voglio portare con me nell`aldilà.` 
E così si fece promettere con tutto il cuore dalla moglie, che quando sarebbe morto lei avrebbe messo tutti i suoi soldi nella cassa con lui. 
Beh, poi morì. 
Al funerale, era steso nella bara con vicino la moglie, vestita di nero, seduta affianco alla sua migliore amica. Quando fu finita la cerimonia, e si preparavano a chiudere la bara, la moglie disse,`Aspettate un momento!` 
Aveva una piccola scatola di metallo; si avvicinò con la scatola e la mise nella cassa. 
Chiusero la bara e la portarono via. E quindi la sua amica le disse,`Ragazza, sapevo che non eri così tonta da mettere tutto quel denaro la dentro con tuo marito.` 
La mogie fedele rispose,Senti, io sono una persona credente; non posso tornare sulle mie parole. 
Gli ho promesso che avrei messo quei soldi nella bara con lui 
`Vuoi dire che hai messo tutto quel denaro li dentro con lui!?!?!? 
`Certo che l`ho fatto`, disse la moglie. L`ho preso tutto, l`ho messo sul mio conto, e gli ho fatto un assegno....... Se riesce ad incassarlo se li può spendere tutti.`


Notti fuori casa
La moglie passa la notte fuori casa. 
La mattina dopo spiega al marito che aveva dormito dalla sua migliore amica. 
Il marito telefona alle dieci migliori amiche della moglie, ma nessuna conferma il fatto. 

Il marito passa la notte fuori casa. 
La mattina dopo spiega alla moglie che aveva dormito dal suo migliore amico. 
La moglie telefona ai dieci migliori amici del marito: sette confermano il fatto e gli altri tre dicono che è ancora lì...


Tra dottori
Quattro chirurghi durante una pausa fra un intervento e l`altro discutono del loro lavoro. Il primo dice: "Io credo che i più facili da operare siano i bancari. Dentro di loro ogni cosa è numerata". Il secondo dice: "Io invece penso che i bibliotecari siano i più facili da operare. Quando li apri tutti i loro organi sono ordinati alfabeticamente". Il terzo dice: "Io preferisco operare gli elettricisti. Tutti i loro organi sono codificati per colore". E il quarto: "Io preferisco operare gli avvocati... sono senza cuore, senza spina dorsale, senza fegato, e la loro testa e il loro didietro sono intercambiabili".


Il pettirosso
Un giorno un piccolo pettirosso decide di lasciare il nido è scoprire il mondo che lo circonda,vola vola vola ed arriva nei pressi di un ruscello dove incontra un pesce è gli dice
:-ciao io sono un pettirosso,tu che animale sei?
ed il pesce:-io sono una trota salmonata.
Eh impossibile,dice il pettirosso,o sei una trota o sei un salmone!!
si che è possibile,dice il pesce,mia mamma era una trota è mio padre un salmone.
Allora il piccolo pettirosso finalmente convinto saluta il pesce è va via...vola vola vola ed arriva in una foresta dove incontra un altro animale è si presenta.
:-ciao io sono un pettirosso,è tu che animale sei?
:-io sono un cane lupo, dice l`altro.
Eh impossibile,dice il pettirosso, o sei un cane o sei un lupo!!
si che è possibile,dice il cane lupo,mia mamma era un cane è mio padre era un lupo.
Di nuovo il pettirosso convinto dalla spiegazione saluta la bestiola è va via.vola vola vola ed incontra un insetto è gli dice:-ciao io sono un pettirosso tu che cosa sei?
è l`insetto:-io sono una zanzara tigre...


e il pettirosso:-MA VA A CAGARE VA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


...e la musica
Un Carabiniere entra in un negozio:
- Buongiorno... vorrei quella fisarmonica che è in vetrina...
- Ma lei per caso è un Carabiniere?
- Si, perché?
- Perché io vendo termosifoni...


Al safari
Un tale si reca ad un safari e si porta dietro il cane, un pregiato e furbo cane da caccia. Il cane però dopo un po` si perde e inizia a vagare preoccupato per la foresta. 
Ad un tratto vede che una pantera si sta avvicinando minacciosa. 
"Azz, adesso sono nei guai... devo pensare qualcosa" 
Nota li` vicino alcune ossa di un animale morto, si mette a mordicchiarle e quando la pantera e vicina dice ad alta voce: "Ah, che buona pantera che mi sono divorato!" 
La pantera frena bruscamente e si da a gambe levate, pensando: "Che cane indemoniato! Per poco non divora anche me!" 
Una scimmia, che aveva osservato per caso il fatto da un albero, scende, rincorre la pantera e una volta raggiunta le racconta l`accaduto. Allora la pantera incazzatissima dice: "Cane adesso me la paghi! Ora vedrai chi spaventa chi!" 
Poi si rivolge alla scimmia e le dice: "Seguimi, che adesso andiamo a fargli vedere chi comanda qui" 
e partono in quarta in direzione del cane. Questo si accorge che la pantera si riavvicina accompagnata dalla scimmia e pensa: "Maledetta scimmia! E adesso come faccio? Accidenti, devo pensare rapidamente qualcosa" 
Invece di scappare, il cane di siede dando le spalle alla pantera come se non l`avesse vista e quando questa e sufficientemente vicina e pronta ad attaccarlo, dice ad alta voce: 
"Brutta scimmia! E` piu di mezz`ora che l`ho mandata a cercarmi un`altra pantera e ancora non arriva!!"


Amsterdam
Un uomo, perennemente assatanato, fa un viaggio ad Amsterdam, sapendo che questa è la capitale del sesso e della lussuria. 
La prima sera che si trova nella città olandese si dirige immediatamente nel quartiere a luci rosse. 
Gira per un paio d`ore e non sa dove dirigere, tanta è la scelta. 
Ad un tratto si decide ed entra in un bordello chiamato "Paradiso del sesso"; non c`è nessuno all`entrata: c`è soltanto una fessura vicino ad una porta con una scritta in diverse lingue: 
"PREGO INSERIRE UNA CARTA DI CREDITO PER IL PAGAMENTO DELLA PRESTAZIONE" 
Senza nemmeno pensarci due volte, inserisce la sua carta di credito: si accende una luce verde e la porta si apre. 
Una volta entrato si trova di fronte a tre porte: "BIONDA", "BRUNA", "ROSSA". 
Ci pensa un po` e poi apre la porta con su scritto BIONDA. 
Si trova così di fronte ad altre tre porte: "ALTA", "MEDIA", "BASSA". 
Essendo lui di statura normale, sceglie la MEDIA. 
Aperta quest`altra porta se ne trova davanti altre tre: 
"MAGGIORATA", "BEN CARROZZATA", "ANORESSICA". 
Senza pensarci un istante si tuffa sulla porta della maggiorata. 
Dentro, inutile dirlo, trova ancora tre porte: 
"POMPINO", "SCOPATA", "INCULATA". 
Curioso di provare una nuova esperienza, si dirige verso la terza porta. 
Poi di nuovo tre porte: "PICCOLA INCULATA", "MEDIA INCULATA", "GRANDE INCULATA". 
Pensa tra se e se: "Visto che sono qui faccio le cose in grande..."
Apre la porta con su scritto "GRANDE INCULATA"... e si ritrova in mezzo alla strada...


Bugie
Mamma Marsha aveva il vizio di tornare a casa con gli acquisti più strani.
Un giorno tornò a casa con l`ennesimo strano acquisto, un robot con la capacità di individuare le bugie.
Erano circa le 5.30 di pomeriggio quando Tommy il figlioletto di 11 anni tornò a casa da scuola con 2 ore di ritardo.
Dove sei stato gli chiese papà John? Perché sei arrivato a casa 2 ore dopo?
Siamo stati in libreria a lavorare ad un progetto scolastico disse Tommy.
Il robot girò intorno al tavolo e con uno sberlone lo scaraventò giù dalla sedia.
Questa è una macchina della verità caro figlio disse John, adesso dicci dove sei stato veramente dopo la scuola. Siamo stati a casa di Bobby a guardare un film. Cosa avete guardato chiese mamma Marsha? I dieci Comandamenti rispose Tommy.
Il robot girò intorno al tavolo e con uno sberlone lo riscaraventò giù dalla sedia.
Con la voce tremante Tommy si alzo e disse mi spiace ho mentito in realtà abbiamo visto un film intitolato la regina del sesso.
Mi vergogno di te disse papà John alla tua età io non ho mai mentito ai miei genitori. Il robot girò intorno al tavolo e con uno sberlone quasi lo scaraventò giù dalla sedia. Marsha piegata in 2 dalle risate disse questa te la sei proprio cercata, non puoi neanche arrabbiarti troppo con Lui dopotutto è tuo figlio.
Il robot girò intorno al tavolo si avvicinò a Marsha e con uno sberlone la scaraventò giù dalla sedia.


Carta igienica
Una ragazza bellissima in un bar, si avvicina languida al bancone e fa un segno provocatore al barista.
Questo si avvicina immediatamente:
"Posso servirvi qualcosa?"
La ragazza, con discrezione, fa segno al barista di avvicinarsi.
"Si, vi posso aiutare?" Dice il barista.
La ragazza gli si avvicina ancora di piu` ed incomincia a giocherellare con le dita sulla barba del barista. 
"Tu sei il padrone qui?" Chiede languidamente.
"No, pero`..."
La ragazza lo accarezza sul volto, gli occhi ed i capelli.....
"Potresti trasmettere un messaggio al padrone del bar?"
Dice la bellissima mettendogli le dita in bocca e lasciando che il barista gliele succhi, lentamente, in modo erotico.
"Si, si ...certamente......"
"Allora digli che è finita la carta igienica in bagno, tesoro!"


Donne
Qualcuno sostiene che la birra contiene ormoni femminili. Forse è vero. 
... Infatti, con un bicchiere di troppo succedono le seguenti cose: 
- si gonfia 
- si parla molto senza dire niente 
- non si riesce più a guidare bene 
- si fa pipì ogni cinque minuti!



Due piattole
Due piattole si incontrano per strada. Uno è grasso, pasciuto e felice, l`altro palesemente raffreddato, con gli occhi rossi e il naso che cola. "Come va?" fa il primo "Cosa vuoi" dice il secondo "sono sfortunato. Vivo sui baffi di un motociclista, questo corre tutto il giorno e io mi raffreddo". "Ma tu fai come me" dice il secondo "siamo in estate, ci sono tante belle ragazze in giro. Tu salta nella scollatura di una di esse e lasciati cadere giù fino in fondo. Troverai un posto caldo, umido, scuro, dove vedrai che si vive benissimo." "Farò così" dice l`altro e si salutano. Si rincontrano dopo tre mesi. Il primo sempre più grasso e l`altro sempre più raffreddato. "Ciao" fa il primo "Come mai sei ancora raffreddato?" E l`altro: "Sono sfortunato. Ho seguito il tuo consiglio, ho visto una ragazza, sono saltato dentro la scollatura e sono sceso fino in fondo." "E allora?" "Sono sfortunato. Ho trovato il posto che dicevi; era così comodo umido e accogliente che mi sono addormentato. Beh non mi sono svegliato di nuovo sui baffi del motociclista?"


Emigrante
Un uomo che lavora all`estero scrive alla moglie:

Tesoro, questo mese non posso mandarti il mio stipendio, quindi ti mando 100 baci.
Sono sicuro che mi capirai, tu sei il mio dolce tesoro.
Tuo marito.

La moglie gli risponde:

Tesoro ancora piu` dolce, grazie per i 100 baci, ti indico come li ho spesi
1. Il lattaio ha accettato 2 baci per il latte di un mese
2. L`esattore dell`Enel ha accettato solo dopo 7 baci
3. Il padrone di casa passa ogni giorno a prendersi 2 o 3 baci al posto dell`affitto
4. Il proprietario del supermarket non ha accettato baci, cosi` gli ho dato altri articoli.........
5. Altre spese 40 baci.

Non ti preoccupare per me, mi rimane un saldo di 35 baci che spero mi possano bastare per arrivare alla fine del mese.
Dovro` organizzarmi cosi` anche per il prossimo mese? Ti pregherei di avvisarmi!
La tua adorata mogliettina.


Farmacista
Un tipo entra in farmacia e dice al farmacista:
"Mi hai dato i preservativi bucati !"
Intanto dietro arriva un vecchietto, da una pacca sulla spalla al tipo, e gli fa:
"Bravo e digli anche che si piegano"


Frasi dette davanti al giudice
DAL LIBRO AMERICANO "DISORDER IN THE COURT". 
Sono frasi che sono realmente state dette davanti al giudice, parola per parola, e raccolte dai reporter. 

LEGENDA 
A= avvocato 
T= testimone 

A: Quando compie gli anni? 
T: Il 15 luglio. 
A: Di quale anno? 
T: Tutti gli anni.(Eh, quando uno ha ragione ha ragione...) 

A: Questa amnesia... concerne tutta la sua memoria? 
T: Si. 
A: E come influenza la sua memoria? 
T: Mi dimentico. 
A: Si dimentica. E può farci un esempio di qualcosa che ha dimenticato? (deficiente...) 

A: Quanti anni ha suo figlio? Quello che vive con lei. 
T: 38 o 35, mi confondo sempre... 
A: E da quanti anni abita con lei? 
T: 45 anni.(?) 

A: Cosa fu la prima cosa che le disse suo marito appena svegliato? 
T: Mi disse: "Che ore sono Cathy?". 
A: E perché lei si arrabbiò? 
T: Io mi chiamo Susan. 

A: Il bambino allora fu concepito l`8 agosto? 
T: Si 
A: E cosa stava facendo in quel momento? (L`avvocato crede ancora alla cicogna...) 

A: Aveva tre bambini, vero?! 
T: Si 
A: Quanti maschi? 
T: Nessuno 
A: E c`erano delle femmine? (no comment) 

A: Come finì il suo primo matrimonio? 
T: Con un decesso. 
A: E finito con il decesso di chi? (ma è scemo o fa solo finta?) 

A: Può definirmi la persona che ha visto? 
T: Era di statura media e aveva la barba 
A: Era un uomo o una donna? (eh si, esistono anche quelle...) 

A: Tutte le tue risposte devono essere orali, ok? Quale scuola hai frequentato? 
T: orali. 

Interrogatorio col dottore 
A: Dottore, quante autopsie ha fatto su persone decedute? 
T: Tutte le autopsie che ho fatto erano su persone morte. (per fortuna!) 
A: Si ricorda a che ora ha cominciato l`autopsia? 
T: Verso le 8:30 del mattino. 
A: E il signor Dennington era già morto in quel momento? 
T: No, stava seduto sul tavolo e si chiedeva come mai io gli stessi facendo un`autopsia...(qui l`avvocato fa finta di non sentire la risposta... ma...) 
A: Dottore, prima di cominciare con l`autopsia, ha provato il polso? 
T: No. 
A: Ha misurato la pressione sanguigna? 
T: No. 
A: Si è assicurato che il paziente non respirasse? 
T: No. 
A: E` possibile allora che il paziente fosse ancora vivo mentre lei faceva l`autopsia? 
T: No. 
A: E come fa ad esserne così sicuro dottore? 
T: Perché il suo cervello stava in un vaso sopra il mio tavolo. 
A: Poteva il paziente nonostante ciò essere ancora in vita? 
T: Si, è possibile che fosse ancora in vita e stesse praticando la professione di avvocato da qualche parte ... 
(questa risposta costò al dottore 3.000 dollari di multa per oltraggio alla corte. Li pagò senza battere ciglio, ma con soddisfazione...)


Gli straordinari
Un distinto signore, un tal Rossi Mario, viene accusato dalla moglie: 
"Tu passi sempre le serate dentro ai night e a me dici sempre che fai gli straordinari all`ufficio!"
L`uomo nega tutto ma la moglie non vuole sentire le sue scuse e pretende di essere portata con lui in un night club, per poter vedere cosa combina il marito in quei locali. Alla fine il povero signor Rossi si vede costretto ad accettare.
Arriva il fatidico giorno. Chiamano il taxi e si presentano di fronte ad un famoso night. L`usciere apre la porta del taxi e con un sorriso: 
"Buona sera, signor Rossi, ben tornato!"
Al che la moglie inizia a brontolare ma si calma alle parole del marito che insiste nella teoria dello scambio di persona. All`entrata una graziosa signorina chiede: "Il solito tavolo signor Rossi?"
La moglie inizia a perdere le staffe. Il marito, bene o male, riesce a convincerla del fatto che si potrebbe trattare di una coincidenza. La stessa scena si presenta quando arriva il cameriere al tavolo:
"Il solito signor Rossi?" E la moglie giu` moccoli a non finire...
Siamo al momento dello spettacolo. Esce la spogliarellista che inizia a fare il suo numero. Alla fine si toglie gli slip e chiede ad alta voce:
"E queste? A chi le diamo?"
L`intera sala risponde in coro: "Al signor Rossi!!!"
La moglie, inferocita, ordina al marito di riportarla a casa. Non appena saliti in taxi, inizia ad urlargli contro e a picchiarlo.
Il tassista si gira e fa:
"Eh... signor Rossi, di prostitute ne abbiamo caricate... ma incazzate come questa mai!"


Il muratore
Un muratore al terzo piano di un edificio in costruzione, ha bisogno di un martello. 
Vede un manovale al primo piano e gli chiede di portarglielo, ma l`uomo fa capire di non sentirlo.
Quindi il tizio del terzo piano decide di usare dei segni. 
Punta il dito sul suo petto volendo dire "io voglio", quindi lo punta verso l`uomo di sotto, volendo dire "che tu", infine agita la mano mostrando il movimento tipico dell`utilizzo dell`arnese. 
L`uomo di sotto immediatamente si slaccia i pantaloni ed inizia a farsi una sega. 
L`uomo più in alto, immediatamente corre giù verso il secondo, urlando:"Ma che diavolo stai facendo? Sei stupido o cosa??? Ti stavo chiedendo un martello!!!" 
Il manovale guarda il muratore e gli fa:"Ti avevo capito benissimo. Stavo cercando di dirti che stavo venendo."


Il trapianto
Jack, avendo problemi di erezione, si reca dal dottore che dopo la visita gli dice: 
"Il problema è che i muscoli del tuo pene sono malati! L`unico trattamento effettuabile è una nuova terapia sperimentale".

"Cos`è?" chiede Jack
"Beh, consiste nel trapiantare i muscoli dalla proboscide di un elefantino nel tuo pene!"
Jack ci pensa un pò e poi accetta. Un mese dopo l`operazione a Jack è dato il via per usare il suo nuovo gioiello. Prepara una romantica serata con la sua ragazza portandola al miglior ristorante della città.

A metà cena sente qualcosa agitarsi e ingrandirsi tra le gambe fino al punto di sentire male. Jack allora slaccia la zip dei pantaloni e subito il suo nuovo pisello si lancia fuori, va sul tavolo, prende un panino e torna nei pantaloni.

La donna all`inizio è strabiliata, poi con un sorriso malizioso dice: 
"E` incredibile! Lo puoi fare di nuovo?"
Jack risponde con gli occhi lacrimanti: "Beh, forse sì, ma non credo che mi ci stia un altro panino nel culo!"


In carcere
In carcere, tra nuovi compagni di cella, ci si raccontano le proprie disavventure.
-Tu come mai sei dentro?-
-Io per omicidio!-
-E chi hai ammazzato?-
-Il ragazzo di mia figlia-
-Come mai?-
-Guarda, mettiti pure comodo perchè è una lunga storia.
Mia figlia ha 15 anni, per me è ancora una bambina. Il suo ragazzo era di 10 anni più grande di lei.
Una sera lui è rimasto a cena a casa mia e si è chiuso nella stanza di mia figlia da solo con lei.
Io sono un padre abbastanza moderno, però quando ho sentito dei mugolii mi sono incuriosito e mi sono messo a guardare dal buco della serratura...
-E cosa hai visto?-
-Che lui si stava facendo fare un pompino da mia figlia...
-Allora hai sfondato la porta e lo hai ucciso?
-No... io ho pensato "So che è mia figlia ma prima o poi doveva avere la sue esperienze sessuali" Così ho lasciato correre...
-Poi che è successo?-
-Lui l`ha fatta sdraiare sul letto e l`ha sverginata senza darle il tempo di riprendere fiato.
-E` allora che l`hai ammazzato?
-No... ero paralizzato dallo shock, non sapevo che fare... non riuscivo a muovermi..
-Ma quando l`hai ammazzato?
-Guarda... quando ha finito e s`è pulito il pene sulle tendine non c`ho visto più...


Marito - Moglie
Marito e moglie sono seduti al tavolo nella loro cucina.
L`uomo sta leggendo il giornale.
"Ma è fantastico!" dice ad un certo punto l`uomo. 
"Cosa?" chiede la donna.
"Sto leggendo gli annunci economici. Pensa che vendono delle gomme nuove a pochissimo..."
"Ma sei stupido?" lo deride la moglie.
"Cosa perdi tempo a leggere annunci sulle gomme se la macchina non c`è l`hai?"
E l`uomo: "Forse io ti dico qualcosa quando tu compri un reggiseno nuovo?"


Marito - Moglie
Un signore torna a casa dal lavoro e sorprende la moglie a letto con un altro uomo.Con faccia stupita e sorpresa grida alla moglie: 
"Ma ...cosa stai facendo?!"
E la moglie rivolgendosi all`amante gli dice:
"Te l`avevo detto che era scemo!?".


Segno di Dio
Un uomo e una donna si scontrano in un incidente in macchina. Le due automobili sono distrutte anche se nessuno dei due è ferito. Riescono a strisciare fuori dalle loro macchine sfasciate e la donna fa all`uomo: 
- Non posso crederci: tu sei un uomo... io una donna. E ora guarda le nostre macchine: sono completamente distrutte eppure noi siamo illesi. Questo è un segno di Dio: voleva che ci incontrassimo e che divenissimo amici e che vivessimo insieme in pace per il resto dei nostri giorni... 
E lui: 
- Sono d`accordo: deve essere un segno del cielo! 
La donna prosegue: 
- E guarda quest`altro miracolo... 
La mia macchina è demolita ma la mia bottiglia di vino non si è rotta! Di certo Dio voleva che noi bevissimo questo vino per celebrare il nostro fortunato incontro... 
La donna gli passa la bottiglia, lui la apre, se ne beve praticamente metà e la passa a lei... 
Ma la donna richude la bottiglia e la ridà a lui... 
L`uomo le chiede: 
- Tu non bevi??? 
E lei risponde: 
- No... io aspetterò che arrivi la polizia...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog